Spedizione entro Natale garantita - Ordina entro il 20/12 ore 12:00

Make up anni '20 - Lasciati ispirare dal look delle Flapper Girls

Come ricreare il beauty look delle Flapper Girls, protagoniste indiscusse dei Ruggenti Anni Venti

SILHOUETTE-BALLERINI-ANNI20
 
Alle spalle un periodo di forti privazioni, negli anni '20 torna il benessere. Dopo la fine della prima guerra mondiale tutto sembra possibile.
L'economia in ascesa, permette la crescita delle infrastrutture e dei mezzi di comunicazione. Il cinema, con le sue trame d'amore e di avventura, aiuta le persone a sognare ad occhi aperti. Si balla fino al mattino al tempo di charleston e foxtrot.
 
In un momento di forte cambiamento, la donna, si ribella ai canoni imposti dalla società in cui vive e dà inizio alla sua emancipazione.
Chiome corte e irregolari che sostituiscono le - fino ad allora intoccabili - lunghe acconciature femminili, le donne cominciano a fumare in pubblico e a sostituire ai classici, lunghi vestiti austeri, vestiti corti con spacchi e lustrini accompagnati da lunghe collane di perle, piume, e cappelli.
Ma soprattutto, non rinunciano mai al make up.
Vengono chiamate Flapper Girls (in italiano Maschiette, per il particolare taglio di capelli simile a quello maschile) queste donne che durante gli Anni Ruggenti, decidono di stravolgere il convenzionalismo legato legato alla sfera femminile.
 

Greta Garbo - Louise Brooks - Marlene Dietrich - Clara Bow. Via Pinterest

"Eravamo unici. Facevamo ciò che volevamo. Stavamo svegli fino a notte fonda e ci vestivamo come più ci piaceva." - Clara Bow

Tra le icone di questi anni ricordiamo le attrici Greta Garbo, Louise Brooks, Marlene Dietrich e Clara Bow e il simbolo della moda Coco Chanel, che a partire dagli anni venti ha liberato le donne da corsetti e scomodi lunghi vestiti; nel corso di pochissimi anni, ha imposto un nuovo stile che si basava sulla comodità.

 

Come ricreare il beauty look dei Roaring Twenties 

ANNI-20-MAKEUP-SABBIONI

INCARNATO
L’incarnato diafano e senza difetti - ottenuto anche grazie all'utilizzo della cipria - viene spezzato solo dal blush, che aiuta ad ottenere un effetto bonne mine, grazie alle gote leggermente rosate.

OCCHI
Un trucco occhi scuro e sfumato era molto importante negli anni d'oro del cinema muto. Infatti il contrasto tra il chiaro della pelle e il colore del trucco occhi molto scuro era un espediente per attirare l’attenzione.
Puoi proporre uno smokey eyes dai toni scuri, con qualche punto luce strategico, per esempio all'angolo interno dell'occhio. Ricorda che lo smokey eyes anni ’20, a differenza di quello moderno, necessita di una sfumatura anche sulla palpebra inferiore: l’occhio risulta così, languido e leggermente malinconico. Ciglia lunghe e incurvate - o ciglia finte - daranno un tocco sensuale allo sguardo.
 
BOCCA
Durante gli anni '20, un elemento imprescindibile del make up era il rossetto, uno dei simboli dell'emancipazione della donna.
Il contorno, leggermente più piccolo rispetto a quello naturale della bocca, deve disegnare la forma di un cuore, per una bocca fine ed elegante. Puoi giocare con i colori più scuri, come il rosso accesso o addirittura le sfumature del viola, oppure preferire colori più tenui, ma non privi di personalità, come per esempio il marsala.

SOPRACCIGLIA
Le sopracciglia sono finissime e disegnate in maniera estremamente pulita. Allungate verso il basso per conferire un alone di dramma allo sguardo, già reso malinconico dal trucco occhi.
 
CAPELLI
Capelli a caschetto - o faux bob, nel caso non volessi rinunciare ai tuoi capelli lunghi -  e finger waves, speciali onde in gran voga negli anni '20 create ad arte con l'aiuto delle dita.
Completa l'acconciatura indossando una fascia per capelli con piume e lustrini.
 
Sabbioni Beauty
20 Novembre 2018 - A cura di Sara